Print Friendly, PDF & Email

Giuseppe Nardelli

Bilancio delle attività di Club del secondo semestre anno 2012.

 

Per l’anno 2012-2013 la presidenza del Club Rotary di Gubbio, 2090° Distretto,  è stata affidata al Presidente Arch. Dr. Massimo Bastiani. Nel suo discorso programmatico, presente nel sito ufficiale del Club www.rotarygubbio.it, egli ha evidenziato gli obiettivi per l’anno rotariano in corso ed ha promosso la linea del Rotary International affermando: “Il Rotary nasce da un <<sogno>>, dal sogno di un uomo di nome Paul Harris, che nella Chicago del 1905 immagina di mettere il proprio impegno per fare <<del mondo un posto migliore in cui vivere>>  […]. Il tema per l’anno 2012-2013, voluto dal Presidente del Rotary International Sakuji Tanaka e nel quale mi riconosco pienamente, è la <<La pace attraverso il servizio>>.  A questo proposito siamo invitati a considerare che <<attraverso il nostro servizio nel Rotary, impariamo che la cooperazione è più produttiva del conflitto. Cominciamo a valorizzare gli altri come esseri umani con i loro punti di forza e debolezze. Scopriamo che ognuno di noi ha qualcosa da offrire, ed ognuno ha qualcosa da insegnare. La pace va trovata in noi stessi, la pace va trovata nelle nostre famiglie, tra le varie componenti sociali delle nostre comunità, tra le generazioni ed attraverso il servizio può giungere anche al di là dei nostri confini geografici>>”.
Nell’ambito del proprio ruolo di Club, nel rispetto degli ideali rotariani, per attendere agli obblighi tipici di un club di servizio, quello di Gubbio, nell’ultimo semestre ha operato con una serie di attività che di seguito ricordiamo.
Dopo la serata dedicata al Passaggio della campana e del martelleto simboli del Club e momento tradizionale della vita rotariana (Park Hotel ai Cappuccini, 29/6/2012) tra il giugno ed il luglio 2012 sono state avviate tre iniziative dedicate agli scambi culturali e alla conoscenza ed alla ricerca della pace tra i popoli:
1) Oman in Gubbio – Connecting Cultures through Ceramic Art, l’iniziativa per far entrare direttamente a contatto i protagonisti della ceramica italiana con quelli dell’Oman.
2) La corea a Gubbio – Ambasciatori di cultura che ha consentito la conoscenza reciproca tra una delegazione coreana e la cultura è artigianato della città di Gubbio. Entrambe le iniziative continueranno negli anni successivi.
3) Il progetto in collaborazione con il Club RC Korça dell’Albania e Heifer International per fornire un aiuto economico e sociale a oltre 50 famiglie albanesi. Il progetto si chiama Sostenere gli Agricoltori attraverso lo sviluppo dell’Apicoltura e mira a migliore lo stato economico e sociale di 50 famiglie povere  del comune di Zalbastari, nella parte montuosa del distretto di Tirana in Albania, attraverso lo sviluppo dell’apicoltura. La zona è uno dei comuni più poveri.

Nell’ottica del sostegno alla cultura e alla comunicazione dei principi di etica, cultura e  scienza nel senso più ampio del termine, si sono organizzati importanti eventi aperti alla città:
4) La conferenza sotto sotto forma di colloquio, durante la quale lo studioso Marcello Simonetta ha affrontato con il giornalista del quotidiano Sole 24ore Simone Filippetti il tema Gli enigmi della storia: dai Montefeltro a Bonaparte (Chiostro di San Francesco, 10 agosto, 2012).
5) La conferenza aperta al pubblico con Dom Salvatore Frigerio sul tema L’etica del giardino consegnato (Biblioteca Sperelliana, 8 settembre 2012).
6) La conferenza/incontro con lo studioso Gianmario Bilei del CERN intitolata La particella di Dio (Liceo Ginnasio Mazzatini, 19 ottobre 2012) rivolto soprattutto alle giovani generazioni e nell’ottica di promuovere la cultura scientifica all’interno del progetto rotariano Acchiappa talenti.
7) La conferenza tenuta dal Dott. Teseo Lazzarini Primario dell’unità di rianimazione nell’ospedale di Gubbio e Gualdo, sul tema: Il trapianto e la donazione di organi e tessuti a cui ha partecipato come testimonial l’amico Lucio Lisarelli (Bosone Garden, Venerdì 21 settembre 2012).
8) La conferenza tenuta dal prof. Filippo Mario Stirati intitolata: La via degli Umanisti: il metodo natura e il rilancio della tradizione classica latina e greca (Bosone Garden 9 novembre 2012).
9) L’incontro pubblico dal titolo Un esercito di volontari al servizio dell’emergenza (Biblioteca Sperelliana, 18 dicembre 2012) a cui hanno preso parte la Protezione Civile, Gubbio Soccorso, la Croce Rossa di Gubbio e rappresentati politici comunali e regionali.

Sono state inoltre patrocinate diverse manifestazioni, tra cui: Gubbio No Borders (Gubbio, agosto 2012) e Pocket Opera per la rappresentazione della Madame Butterfly tenutasi presso il Teatro comunale cittadino. 
Gli eventi culminanti di questi primi sei mesi di attività sono stati poi la visita annuale al Club del Governatore del Distretto rotariano 2090°, dr. Mauro Bignami, con la presenza di stampa, autorità cittadine e regionali tenutasi al Park Hotel ai Cappuccini il 22 Novembre 2012) e la consegna degli annuali premi dati dal Rotary alla Città e agli esponenti che la hanno onorata, in occasione della “Serata degli auguri di Natale”  tenutasi a Villa Castelli il 21 dicembre 2012.
Con il presente comunicato vogliamo infatti trasmettere e ufficializzare le motivazioni e il nome dei premiati dal Rotary per l’anno 2012. Premio BENEMERITO DEL SERVIRE a Don Angelo Maria Fanucci “Per il suo impegno educativo, umanitario e sociale portato avanti con grande passione personale nella costruzione di un mondo più equo”. Premio HANNO ONORATO GUBBIO a Lucio Lisarelli “ Che con sincero orgoglio eugubino ha trasformato una  <<ritrovata voglia di vivere>> in azione di sensibilizzazione e testimonianza nazionale e internazionale dimostrando che <<Donare significa dare valore alla vita>>”. Premio BOTTEGA STORICA/ARTIGIANO DELL’ANNO alla Ferramenta Zoppis Giovanni Fondata nel 1878, presente a Gubbio da 130 anni “Per il forte radicamento nella città storica di cui è divenuta un riferimento essenziale per generazioni di eugubini”. Riconoscimento del “50° FONDAZIONE ROTARY CLUB GUBBIO” ai rotariani dr. Francesco Maria Pierotti, dr. Walter Panarelli,  sig. Nazareno Darena  “Per i loro anni di attiva presenza nel Rotary”.
L’intera attività rotariana del secondo semestre 2012 è stata ampiamente recepita e accolta dalla stampa locale, regionale ed in alcuni casi anche nazionale con grande rigorosità di informazione e spazi. È il presente comunicato quindi occasione per  ringraziare  formalmente tutte le forme di informazione che ci hanno ospitato ed in qualche modo sostenuto.
 

A cura dell’ Ufficio Stampa del Club, Giuseppe Marino Nardelli