Print Friendly, PDF & Email

Venerdì 9 Maggio, ore 17,30 Sala Refertorio – Biblioteca Spereliana Gubbio Relatore – Professoressa Caterina Calabresi

 

Con il convegno” il volto della donna nella storia dell’arte” si vuole rimarcare l’orgoglio di essere donna e di mostrare quanti sono gli aspetti che
ci rendono “pericolose” agli occhi di altre specie umane. 

Diventa obsoleto ricordare di come oggi la donna è protagonista, nelle cronache nere, per il 
fenomeno noto come “femminicidio”  ed essere vittime della violenza più efferata. 
“La caccia alle streghe è un morbo ancora da debellare”. Chi oggi c’insidia, ci oltraggia e ci umilia con tutti i mezzi a disposizione un tempo ci ha dedicato pagine e pagine di altissima poesia, nessun’altra creatura, in natura, ha ispirato così tanto l’uomo a trovare linguaggi altissimi per
cantarne la bellezza, la giovinezza e tutto ciò che sta nella sfera della “femminilità”.
Allo stesso modo i pittori e scultori che in tutte le ere hanno forgiato ritratti di donna, non hanno fatto altro che delineare il profilo di una creatura unica i cui misteri devono essere ancora svelati. L’arte in tutte le sue forme è lo speculum che ci permetterà a  ritrovare l’energia necessaria per un lungo e ancora doloroso combattimento.
 
Caterina Calabresi