Print Friendly, PDF & Email

4 novembre 2015 Le borse di studio “Acchiappatalenti” del Rotary club Gubbio alla presenza di Cucinelli

 

 Ieri la consegna delle 5 borse di studio del Rotary club Gubbio “Acchiappatalenti” alla presenza di Brunello Cucinelli e del governatore Rotary, Sergio Basti.

 

I premiati sono stati Giovanni Ceccarelli, Luca Frati, Riccardo Gaggi, Gaia Martinelli, Laura Pauselli. Cinque giovani studenti eugubini che si sono cimentati nella realizzazione di un’opera di design e di artiganato lavorando ceramiche, carta e legni. Consegnate ieri le borse di studio del progetto “Acchiappatalenti & Adotta un Giovane Artigiano”, iniziativa organizzata dal Rotary Club Gubbio promosso dall’allora presidente Giampietro Rampini. Alla Galleria della porta, di fronte ad una bella platea, anche il Governatore Rotary del Distretto, Dott. Sergio Basti, il Sindaco Filippo Mario Stirati e l’imprenditore Brunello Cucinelli. I ragazzi hanno ricevuto così una borsa di studio di 500 euro ed hanno potuto ascoltare i consigli di uno dei simboli dell’imprenditoria umbra, il patron del casmhere Brunello Cucinelli: “Non ascoltate noi genitori quando freniamo i vostri sogni sottolineando solo le difficoltà. E non informatevi, chi ha avuto grandi idee geniali non era informato…..io sino a 25 anni non ho fatto nulla e non studiavo, prendevo il 6 politico. Ma mio padre mi ha sostenuto quando gli ho detto “voglio fare abbigliamento di cachemere”. E dunque ora per l’Acchiappatalenti è tempo già di pensare al futuro visto che, come ricorda il presidente del Rotary Roberto Tanganelli, i finanziamenti sono garantiti ancora per almeno due edizioni ed il nuovo bando è in fase di realizzazione. “Vorremmo che i ragazzi entrassero nelle botteghe” ha detto Rampini che spera così, per la futura edizione, che gli studenti siano accompagnati dalla scuola sino ad un certo punto della stesura dei progetti ma che poi gli artigiani eugubini accolgano i ragazzi e li seguano nella realizzazione concreta. L’impegno della famiglia Rampini è fondamentale, il tutto nel ricordo del compianto Francesco.

Redazione Trg media