Print Friendly, PDF & Email
Vaccinazioni: in Alto Chiascio calano in modo preoccupante come emerge dai dati 2015. Per la poliomielite per la prima volta si e’ sotto il 95%. Se ne e’ parlato nel convegno del Rotary club Gubbio

 L’inchiesta di Trg lo aveva dimostrato riportando i dati uffciali pubblicati dalla Regione: in Umbria si vaccina sempre meno i neonati ed i piccoli, in Alto Chiascio ancor meno che negli altri territori. La tendenza è tangibile: nell’anno 2015, la vaccinazione per Poliomielite presa a riferimento per le vaccinazioni obbligatorie insieme alla Difterite-Tetano-Pertosse, ha registrato un valore medio che, per la prima volta da anni, risulta inferiore al target del 95% fissato dalla programmazione nazionale; in particolare il fanalino di coda, in Umbria, è risultato proprio il distretto dell’Alto Chiascio con una copertura del 90,8%.

Ancora meno soddisfacenti sono le coperture ottenute per l’MPR ovvero Morbillo-Parotite-Rosolia che presenta un valore nettamente inferiore rispetto allo scorso anno e ben al disotto della soglia del 95% prevista dalla programmazione nazionale regionale; anche in questo caso a vaccinare di meno è l’Alto Chiascio con la copertura del 76,3%. Così si spiega bene il senso del convegno promosso dal Rotary Club di Gubbio promosso venerdì all’aula magna del Mazzatinti con il prof. Cesare Fiore, la dottoressa Maria Donata Giaimo e la dottoressa Anna Rita Commodi.

Si sono approfondite tematiche quali la nascita dei vaccini e il loro sviluppo, l’andamento delle vaccinazioni in Alto Chiascio e l’andamento condizionato anche da falsi miti e o leggende metropolitane che spesso gravano anche sulle scelte di genitori che mettono a repentaglio, non sottoponendoli a vaccino, la salute dei propri figli. L’incontro si è concluso con l’auspicio che una maggiore e più approfondita opera di comunicazione possa solo migliorare lo standard di percezione e conoscenza dei benefici effettivi della vaccinazione, lasciando da parte dicerie e teoremi che non appartengono alla scienza medica.

 

TRG MEDIA
Redazione di Gubbio- Gualdo