Print Friendly, PDF & Email

Gubbio, oggi pomeriggio la presentazione del libro “Note storiche sull’oppio” di Vito Peduto, direttore della scuola di specializzazione in Anestesia dell’Universita’ di Perugia. Appuntamento alle 17,30 alla Sperelliana.

 “Note storiche sull’oppio”, scritto dal prof. Vito Peduto (nella foto) Direttore della Scuola di Specializzazione in Anestesia e Rianimazione dell’Università degli Studi di Perugia, è un interessante e originale volume. Si tratta di una vera e propria storia generale dell’oppio e del suo eterogeneo utilizzo nel tempo e nei più diversi contesti. La storia del papavero da oppio è un tutt’uno con la storia umana. L’uso delle sostanze psicotrope nei più diversi contesti, apre infatti una riflessione strategica sulla nostra civiltà e sul suo confronto con le “altre”, quelle cosiddette “esotiche” o “tradizionali” o addirittura “primitive”.

Il libro presentato a Gubbio lunedì 9 gennaio alle ore 17,30, alla Sala Refettorio della Biblioteca Sperelliana presso la chiesa di San Pietro, alla presenza dell’autore Vito Peduto, del Vice Sindaco di Gubbio e del Direttore Sanitario della USL Umbria1 Pasquale Parise: interverranno il prof. Raniero Regni, Ordinario di Pedagogia Sociale dell’Universita LUMSA di Roma e il dott. Teseo Lazzarini, Direttore della Struttura Complessa Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino, che è il promotore e organizzatore dell’incontro con il patrocino del Comune di Gubbio, dell’Associazione Eugubina per la Lotta Contro il Cancro, dell’Associazione “Elisabetta Barbetti”, del Lions Club Gubbio, del Rotary Club Gubbio e del Curar (Collegio Umbro Responsabili Anestesia e Rianimazione).

Gubbio/Gualdo Tadino
09/01/2017 12:28
Redazione