La modestia, la riservatezza, la laboriosità, il senso del dovere, la solidarietà sono virtù che non fanno clamore e che richiedono attenzione per essere colte nel loro valore, nella loro valenza civile, sociale, economica e culturale. Come dappertutto, anche nella nostra città capita spesso che tante significative “presenze” passino inosservate.

Per questo il Rotary da anni ha voluto porre attenzione e dare il dovuto riconoscimento all’artigianato eugubino, a persone che sono state esempi di vita, e ad enti e associazioni che hanno operato per il bene comune e hanno onorato la nostra città.

La proclamazione de “L’artigiano dell’anno”, iniziata nel 1978, vuole essere un riconoscimento all’artigianato eugubino che, ricco di una tradizione fortemente legata al passato, riveste anche nel contesto storico e sociale attuale un ruolo notevole sul piano economico e culturale. Le Università delle Arti e dei Mestieri, che ancora oggi continuano, in forme spesso immutate, a vivere e ad operare attivamente nella nostra realtà, con i loro Brevi e con il loro particolare rapporto con la città testimoniato dall’approvazione sancita nell’antico Statuto del 1338, ci ricordano la loro origine antica, lo splendore dell’età comunale.

Ricordiamo infatti che delle numerose antiche Corporazioni nel tempo presente sopravvivono e sono attivamente impegnate le Università dei Muratori, dei Falegnami, dei Fabbri, dei Sarti e dei Calzolai.

Il Club non si è fermato a dare riconoscimenti al mondo dell’artigianato, ma ha voluto estenderli a enti, associazioni e singoli cittadini che si sono distinti per particolari virtù e meriti nel servire e che con il loro operato hanno onorato Gubbio. A questi sono stati via via attribuiti i riconoscimenti “Un esempio di vita”, “Benemeriti nel servire” e “Hanno onorato Gubbio”.

Hanno onorato Gubbio

 

  • 1989 Gli Sbandieratori della Società Balestrieri di Gubbio
  • 1990 Corale “Giuseppe Verdi”
  • 1991 Comitato “Albero di Natale”
  • 1992 Walter Alvarez e il Gruppo di Berkeley
  • 1993 Istituto Statale D’Arte di Gubbio
  • 1997 Pier Giuseppe Pelicci
  • 2000 Roberto Menichetti
  • 2001 Suore Salesiane
  • 2005 Lanfranco Rosati
  • 2006 Ass.ne Eugubini nel Mondo
  • 2007 Società Balestrieri di Gubbio
  • 2008 Anna Urbani Moroni
  • 2009 Ing. Glauco Calzuola
  • 2009 Rico Blues Combo
  • 2010 Katia Ghigi
  • 2011 A.S. Gubbio 1810
  • 2011 Co.llo Mario Pietrangeli
  • 2013 Uiversità dei Muratori Gubbio
  • 2014 Prof. Barbi
  • 2015 Atleta Marco Busto
  • 2018 Anna Bonnsegni

Artigiano dell’anno

 

  • 1994 Giampiero Donati, Elio Vispi & Giampiero Angeletti
  • 1995 Officina Meccanica di Sesto Nicola e Livio Pucci – Branca
  • 1996 Ubaldo Mariucci
  • 1997 Officina Moderna – titolari Bedini, Martiri & C.
  • 1998 Mariano Venerucci
  • 1999 Geremia Frondizzi
  • 2000 Patrizia Ramacci
  • 2001 Rosina Bianchi Amedei
  • 2002 Aleandro Alunno
  • 2003 Ennio e Aleandro Cordelli
  • 2004 Leo Grilli
  • 2005 Nello Barbi
  • 2006 Assunta Monacelli Rossi
  • 2007 Giuseppe e Enzo Maurizi
  • 2008 Aurelio Passeri
  • 2009 Elio Cerbella
  • 2010 Scarabotta Nazareno
  • 2010 Paffi Giuseppe
  • 2011 Raffaele Rosati

Benemeriti nel servire

 

  • 1994 AVIS di Gubbio
  • 1995 Ass.ne Eugubina per la lotta contro il Cancro
  • 1996 Carlo Costantini
  • 1998 Laura Mantovani
  • 1999 Personale della Biblioteca Comunale Sperelliana di Gubbio
  • 2002 Corpo dei Vigili del Fuoco di Gubbio
  • 2003 Casa Famiglia S. Lucia
  • 2004 Cav. Araldo Vispi
  • 2005 Domenico Cenni
  • 2007 Benito Agostinelli
  • 2007 Ai Medici Dante Ambrogi, Renzo Bonelli, Giuseppe Ciliegi, Alberto Nardi
  • 2008 Giuseppe Sebastiani
  • 2009 Gaetano Bettelli
  • 2010 Compagnia Campanari Gubbio
  • 2011 Spazio Donna
  • 2014 C.A.M. Centro Aldo Moro

Bottega Artigiana

 

  • 2014 Vittorio Farneti
  • 2015 Cappelleria Bocci
  • 2017 Oreficeria Rosati
  • 2018 Studio Fotografico Gavirati

 

Un Esempio di Vita

 

  • 1980 Adolfo Fiorucci
  • 1981 Mons. Carlo Spaziani
  • 1982 Fernando Costantini
  • 1983 Mons. Gaetano Turziani
  • 1984 Eugenio Vispi
  • 1985 Dr Telesforo Antonioli Ferranti
  • 1986 Dr Giovanni Lis
  • 1987 Mons. Pietro Baldelli